credito prestito veloce su pegno

Prestiti veloci su pegno: la nuova frontiera del credito concesso dalle banche?

Il prestito su pegno è una forma di credito e finanziamento con una lunga storia alle spalle, disciplinata da una normativa ancora vigente del 1938. Si tratta sostanzialmente di impegnare temporaneamente cose mobili ed oggetti preziosi (come oro, argento, platino, oggetti preziosi in genere, collane, orologi, gemme, monete d'oro, perle, coralli, pietre preziose, pellicce, tappeti, ecc…) che andranno a costituire la garanzia con cui il debitore assicura la restituzione per intero del prestito concesso.

prestito al monte dei pegniIn un periodo di crisi come questo, forse ecco che "si torna un pò indietro": un istituto come il Monte dei Pegni ci riporta indietro di molte decine di anni, quando era una vera e propria istituzione che, purtroppo, costituiva quasi un'abitudine per gli italiani dell'epoca. Per le famiglie era normale, in periodi di magra economica, fornire in pegno i gioielli di famiglia per avere denaro liquido in contante con cui fare fronte alle difficoltà economiche di allora. Se i monti dei pegni non hanno mai smesso di essere attivi, ora scopriamo che questa forma di credito è messa in atto addirittura dalle banche che hanno richiesto negli ultimi anni la possibilità di accedere al pegno (gli istituti abilitati sono raddoppiati dal 2008 ad oggi e continueranno a crescere), rendendo il prestito su pegno una modalità diffusissima per ottenere denaro in fretta.

Molte delle più famose ed accreditate banche hanno studiato tipologie di finanziamento e forme di credito dedicate al pegno (e la maggioranza delle quali aderisce all’Associazione italiana degli istituti di credito su pegno): Unicredit, Banca di Roma, Banca delle Marche, Credito Siciliano, Banca Carim, Banca Carige Cassa di Risparmio di Genova e Imperia; tantissimi istituti hanno agenzie con attività di credito su pegno nelle maggiori città e capoluoghi italiani come Roma, Firenze, Milano, Genova, Bologna, Modena, Palermo, Venezia, Napoli, Catania, Rimini, Lucca, ecc… in grado di coprire ogni regione.

Se anni fa i fruitori del credito su pegno appartenevano soprattutto alla fascia più povera della popolazione, costretti ad impegnare oggetti per sfamare la famiglia in periodo veramente difficili, ora la tipologia di chi accede a questa forma di finanziamento è molto cambiata. Sempre più insospettabili, ed anche gente benestante, complice la crisi economica sono infatti costretti ad impegnare oggetti preziosi per poter far fronte ad investimenti (soprattutto mutui) accessi prima del crollo del mercato finanziario.

Fornire un bene in garanzia permette di avere un prestito in tempi rapidi e veloci, e nel caso di inadempimento il debitore perderà il bene dato in pegno che verrà messo all'asta in caso di mancato rimborso. Il monte o banco dei pegni o la banca che ha elargito il prestito ha così una sorta di garanzia reale e fisica con cui recuperare il credito perduto nel caso che chi ha richiesto il prestito non sia, per varie ragioni, in grado di rimborsarlo.

Possiamo riassumere in poche righe i principali parametri e le principali caratteristiche ed informazioni per stipulare una rapida guida al mondo di questa forma di credito:

  • valore medio del pegno: circa 700 euro
  • circa 30mila le operazioni di prestito su pegno concesse ogni mese
  • l’8% degli oggetti, secondo i dati forniti dalle banche, rimane non riscattato dal proprietario
  • basta avere compiuto la maggiore età ed essere in possesso di un documento di identità valido
  • si porta il bene da cedere in pegno alla filiale, dove verrà attentamente preso in esame da un esperto che ne valuterà il valore e deciderà di conseguenza l'importo massimo da concedere in misura non superiore ai quattro quinti in caso di oggetti preziosi e due terzi nell'ipotesi di oggetti non preziosi
  • il prestito pegno è semplice da ottenere: non verrà richiesta nessuna garanzia del richiedente e non verrà fatta alcuna indagine patrimoniale e non vengono accertati eventuali altri debiti pendenti; per questo possono essere considerati come una delle poche forme possibili di prestito per i protestati
  • il bene è conservato in sicurezza e con la massima cura
  • il riscatto può essere esercitato in qualsiasi momento
  • la durata minima e massima del finanziamento sono rispettivamente di 3 e 6 mesi (o un anno a seconda delle banche), rinnovabile un numero di volte non maggiore di 3
  • importo minimo concedibile è di euro 50 mentre il massimo è di euro 5.000 per singola Polizza, con un massimale di euro 10.000 per la singola persona richiedente
  • tassi di interesse, TAN  e TAEG ed altri particolari contrattuali possono variare fra i vari istituti
  • la banca emette una polizza di pegno al portatore con la quale è possibile riscattare il bene una volta ripagato per intero il debito. Esiste il rischio in caso di smarrimento o furto della polizza che, essendo al portatore, permette ad estranei il riscatto del bene
  • in caso di finanziamento non restituito o di pegno non ritirato, l'oggetto viene messo all'asta pubblica
  • accedere al credito su pegno è molto semplice ed immediato per chi ha bisogno di contanti in tempi rapidi

14 Responses to “credito prestito veloce su pegno”

  1. Jone Fenoff says:

    L’articolo è in realtà, su questo tema, uno dei più Superbi che io abbia mai letto e sono d’accordo con le tue conclusioni aspetto con ansia i prossimi aggiornamenti.

  2. ADRIANO says:

    dove posso trovare un posto per effettuare queste operazioni vicino a Brescia ? grazie

  3. admin says:

    Adriano, ti posso consigliare Banca regionale europea spa (Sezione Pegno), Piazza della Loggia 4, 25121 Brescia.
    Altrimenti il Monte dei Pegni di Brescia, Molinetto di Mazzano, indirizzo Viale Brescia 41/58 – Telefono. 0302629677 – 3477438634.
    Speriamo di esserti stato di aiuto, continua a seguirci.
    Ciao

  4. ADRIANO says:

    Grazie mille , mi siete stati d’aiuto, volevo dirvi che ho chiamato quello a Molinetto di Mazzano e non è un monte dei pegni ma compro oro, proverò ad andare a Brescia, ma una precisazione, sapreste indicarmi chi fa queste operazioni con dei mobili antichi ?

  5. admin says:

    Puoi informarti direttamente dalla Banca di Brescia, alla sezione pegno sapranno sicuramente come aiutarti.
    Lieti di averti aiutato

  6. ADRIANO says:

    Vi ringrazio, buon lavoro ………….

  7. angela says:

    …e in Sicilia A marsala o in provincia di Trapani ? A chi posso rivolgermi HELP! E’ urgente

  8. admin says:

    Angela,
    puoi provare a Trapani. Al Banco di Sicilia Unicredit Group, Trapani filiale 7 via P. Mattarella, 19/21, dove è operativo il servizio di credito su pegno. Speriamo di esserti stati d’aiuto.
    Saluti

  9. Paolo says:

    Posso consigliarvi Compro Oro Italia a Brescia in Via Zadei 49 tel. 030 394112 , sono
    davvero gentilissimi e corretti.
    Ciao a tutti.

  10. Marco says:

    Il monte di pietà di Lugano (www.montedipieta.com), prende anche Rolex o orologi in acciaio.
    Lo consiglio a chi è nelle vicinanze.
    Sono rapidi e discreti.

  11. antonella says:

    voglio sapere dove posso trovarlo a cosenza sos e urgentissimo grazieeeeeeeeeeeeee

  12. admin says:

    prova a guardare negli istituti di questa pagina:
    http://www.cylex.it/cosenza/mutui.html

    sembra che PROGETTI & FINANZA SRL, CALABRIA, 87100 COSENZA, 1, P. SCURA
    faccia anche prestiti su pegno.
    il TEL. è 0984 77672
    facci sapere
    ciao

  13. Giuseppe says:

    salve vorrei sapere il monte dei pegni più vicino a salerno e se accetta qualsiasi cosa

  14. admin says:

    Giuseppe,
    1)De Rogatis – Via Francesco Paolo Volpe, 14, Salerno – 089 228225
    2)compro oro battipaglia – via p.baratta, 229, Battipaglia Salerno – 339 895 8726
    3)Ricciardi – Km. 76.450, Strada Statale 18, Battipaglia, SA 84091 – 0828 319070

    Prova a telefonare per avere più informazioni riguardo agli oggetti da impegnare.
    Speriamo di esserti stati d’aiuto.
    Ciao facci sapere

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <font color="" face="" size=""> <span style="">